FootFix, quando e perché utilizzarlo

Il problema dell’alluce valgo è davvero molto comune. Si tratta di un disturbo doloroso che interessa l’alluce, il quale sta sopra le dita dei piedi e ha l’osso che spuntafuori. Non è solo un problema di natura estetico, ma può essere anche davvero molto doloroso e perciò debilitante.

L’alluce valgo non è sempre accentuato. Alcune volte è ammalapena visibile e crea un semplice fastidio. Proprio in questo momento c’è bisogno di intervenire. Si perché se nelle situazioni più serie purtroppo l’unica soluzione resta l’operazione chirurgica, quando è solo all’inizio, il problema dell’alluce valgo può essere risolto o comunque tenuto a bada con soluzioni meno invasive.

Un buon prodotto uscito di recente è FootFix. In pratica è un tutore in silicone che aiuta a non soffrire quando si indossa una scarpa, tornando finalmente a camminare bene. Molte persone, stando ovviamente alle recensioni che si trovano online, sono rimaste soddisfatte perché hanno notato il soli tre mesi di utilizzo dei grandi miglioramenti.

Un vantaggio di questo prodotto è che è stato realizzato con silicone di grado AAA. Possiede solo sostanze che non sono nocive e tra le altre cose è ipoallergenico. Una volta indossato non lo sentite neppure e l’applicazione è facilissima. Dovete infatti metterlo sotto l’alluce e spingerlo verso il sito, in modo che aderisca bene.  Già dalla prima applicazione allevia il dolore e nel giro di pochi mesi, se non avete problemi di alluce valgo particolarmente avanzati, Footfix potrebbe risolvere la cosa facendo scomparire la malformazione.

Potete indossare questo tutore sia sotto una scarpa da ginnastica o una aperta, volendo anche sotto le scarpe con il tacco. Dico volendo perché questo tipo di calzature sono una delle cause principali di alluce valgo. E’ normale quindi cercare di evitarle il più possibile se non si vuole andare incontro a un peggioramento della situazione.

Chiaramente le scarpe strette e quelle con il tacco non rappresentano l’unica possibile causa di alluce valgo. Questa deformazione dell’articolazione spesso non ha una causa chiara. Ci sono però dei fattori di rischio più o meno facili da individuare. Molto spesso si tratta di genetica, cioè i genitori possono “dare in eredità” il problema ai figli o ai nipoti. Può essere collegato a problemi di artrite oppure ad altri problemi come per esempio la paralisi celebrale o la sindrome di Marfan. Non è detto in pratica che una donna deve soffrire di alluce valgo perché indossa scarpe strette. Ci dono donne che usano solo questo tipo di calzature senza riscontrare problemi.

Nel momento in cui decidete di indossare il tutore Footfix vi consiglio anche di far attenzione a scegliere le scarpe adatte, altrimenti diventa un po’ un controsenso intervenire. Dovete per esempio evitare le scarpe troppo strette, peggiorano il problema ma anche il dolore. Evitate anche le scarpe che hanno tacchi alti visto che comprimono il piede e lo costringono in una posizione un po’ curva.